Acquisto auto e agevolazioni fiscali per disabili

acquisto auto e agevolazioni per disabiliQuando un disabile decide di acquistare  un’auto nuova, è possibile usufruire di alcune agevolazioni fiscali, anche in caso di un’auto scelta nel mercato dell’usato.

Vediamo insieme quali sono le agevolazioni, che il fisco ci propone: iva al 4%, sia su un’auto nuova che usata, esenzione dal bollo auto e ulteriori sconti sull’Irpef.

Ma chi può usufruire di queste agevolazioni fiscali? Possono usufruire i sordi ed i non vedenti, i disabili con un handicap mentale, che hanno visto riconosciuto per una persona a loro vicina, l’accompagnamento; i disabili, che abbiano subito un’amputazione o che abbiano gravi problemi di deambulazione; infine i disabili con problemi di moto.

L’intestatario dell’auto deve essere il soggetto diversamente abile, oppure il familiare al quale è a carico. Le agevolazioni fiscali vengono applicate, qualora l’auto sia utilizzata prevalentemente per il beneficio del disabile.

Abbiamo detto IVA al 4% e non al 21%, con un’auto di cilindrata entro i 2000 cc benzina, oppure 2.800 diesel. Alla data dell’acquisto dell’auto, viene applicato tale riduzione, una sola volta nei 4 anni. Se l’auto è stata cancellata dal Pra, Pubblico Registro Automobilistico, si può però ottenere un’ulteriore riduzione.

La seconda agevolazione fiscale al momento dell’acquisto dell’auto, intestata ad un disabile, è la riduzione dell’Irpef, del 19%, l’importo massimo sul quale calcolare tale riduzione è pari a 18.076 euro.

Le auto intestate ai disabili hanno diritto all’esenzione del pagamento del bollo auto. Il bollo auto indica il possesso dell’auto.

 

Ti serve una assicurazione auto? Fai un preventivo gratuito con Zurich Connect.

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati

AUTOASSICURAZIONI.NET